20/8/2020 - Inserito da:

Articoli: Dolore e lesioni croniche cutanee Giuseppe Nebbioso,Ciro Falasconi, Viviana Nebbioso, Francesco Petrella

La modulazione del dolore rappresenta un cardine fondamentalenella gestione delle LCC compromettendo in maniera preponderante la qualità di vita del paziente. Ilcontrollo della sintomatologia algica è uno dei principali fattori che spinge il paziente a rivolgersi al personale sanitario.
Per un corretto approccio al dolore nell’ambito delle LCC, è necessario valutare l’eziologia della lesione, il suo decorso temporale, la tipologia del paziente, le patologie concomitanti e i meccanismi fisiopatologici che sono alla base della modulazione del dolore.
La risoluzione della sintomatologia richiede spesso l’utilizzo di più classi di farmaci capaci di agire a più livelli, dai FANS, agli oppioidi non dimenticando i farmaci adiuvanti che sebbene utilizzati in altre patologie (antiepilettici e antidepressivi triciclici) permettono un miglior
controllo del dolore neuropatico.

Approfondisci l'articolo: IJWC_4_1_61_opt (1).pdf
Consulenza Professionale
Registrati
Utenti iscritti: 2657
Testo da ricercare:
LA DIGNITA' DEI PAZIENTI AFFETTI DA LCC E' TUTELATA DALLE STRUTTURE SANITARIE E NON DEL NOSTRO PAESE?
SI: 4 voti
NO: 11 voti
Voti: 15

RELAZIONI SCIENTIFICHE

XVI Corso di Aggiornamento Napoli 2018
Le relazioni


XIV Corso di Aggiornamento Napoli 2016
Le relazioni


X Corso di Aggiornamento Napoli 2012
Le relazioni


III Corso di Aggiornamento
Campolongohospital 2004
(1 parte)
Le Relazioni

III Corso di Aggiornamento
Campolongohospital 2004
(2 parte)
Le relazioni

V Corso di Aggiornamento
Campolongohospital 2006
Le Relazioni

VI Corso di Aggiornamento
Napoli 2007
Le Relazioni

VII Corso di Aggiornamento Napoli 2009
Le Relazioni

FIDIA Le medicazioni Bioattive Napoli - Aprile 2009
Le relazioni

ROLE PLAYING

SIMULAZIONE DI CASI CLINICI PER L'AUTOVALUTAZIONE

Caso Clinico A

Caso Clinico B

Tests clinici A

Tests clinici B

Tests clinici C