Il Primo Portale Italiano sulle Lesioni Croniche Cutanee

L’ulcera ischemica infetta: antibioticoterapia parenterale

Condividi
Condividi

G. Traisci –
Abstract 3° Corso di Aggiornamento – Campolongohospital 2004
“La riparazione tessutale delle lesioni croniche cutanee”
Campolongo – Ottobre 2004

Il paziente diabetico con insufficienza arteriosa cronica periferica è un paziente a rischio per le infezioni.
La lesione ulcerativa inizialmente superficiale può estendersi al sottocute e può coinvolgere muscoli, tendini, ossa e articolazioni,potendo esser causa di manifestazioni generali fino alla sindrome settica.

Le lesioni più gravi tali da richiedere il ricovero ospedaliero sono quelle di tipo II-IIID, secondo la classificazione della Texas University,e il trattamento richiede un periodo di ospedalizzazione più lungo rispetto a qualsiasi altra complicanza del diabete mellito
In questi paziente sono necessari:interventi terapeutici di carattere general, riposo assoluto,trattamento insulinico ottimizzato,adeguata idratazione,trattamento
antitrombotico e vasoattivo, antibioticoterapia parenterale.

Gli agenti microbici responsabili di infezioni:
aerobi :Stafilococchi;Streptococchi;Enterococchi;Enterobatteri (Proteus, Klebsiella, Enterobacter, Escherichia coli, Pseudomonas, Acinetobacter);Corinebatteri
Anaerobi:Streptococchi anaerobi;Bacteroides;Clostridi.

Nella terapia di queste infezioni è d’obbligo rispettare alcuni criteri:

Scelta del farmaco più adeguato.

Appropriata modalità di somministrazione del farmaco prescelto (dosaggio, intervallo fra le somministrazioni, durata del trattamento).

Valutazione delle caratteristiche dell’infezione (aspetti locali e generali);

caratteristiche individuali del paziente.

Nella scelta dell’antibiotico valuteremo i meccanismi dell’attività antibatterica:
Beta-lattamine e Teicoplanina

inibiscono la sintesi del peptoglicano della parete cellulare:
Ciprofloxacina

inibisce la replicazione del DNA interferendo con la DNA-girasi:
Clindamicina

blocca la biosintesi proteica:
Metronidazolo

interferisce con la sintesi del DNA e sulla struttura del DNA preesistente:
Ciprofloxacina

inibisce la replicazione del DNA interferendo con la DNA-girasi:
Clindamicina

blocca la biosintesi proteica:
Metronidazolo

interferisce con la sintesi del DNA e sulla struttura del DNA preesistente.

Alcuni schemi di antibioticoterapia nelle lesioni di II grado/stadio D possono essere

  1. Piperacillina/Tazobactam
  2. Cefepime + Metronidazolo
  3. Ciprofloxacina + Clindamicina

Nelle lesioni III °/stadio D schemi di antibioticoterapia :

  1. Meropenem
    +
    Ciprofloxacina
  2. Meropenem
    +
    Teicoplanina
  3. Ceftazidime
    +
    Teicoplanina
    +
    Metronidazolo
    I dosaggi e intervallo di somministrazione sono i seguenti:
  4. Meropenem 1 g e.v. ogni 8 h
    +
    Ciprofloxacina 400 mg e.v. ogni 12 h
  5. Meropenem 1 g e.v. ogni 8 h
    +
    Teicoplanina 6 mg/Kg e.v. ogni 12 h per 3 volte, poi ogni 24 h
  6. Ceftazidime 2 g e.v. ogni 8 h
    +
    Teicoplanina 6 mg/Kg e.v. ogni 12 h per 3 volte, poi ogni 24 h
    +
    Metronidazolo 1 g e.v. per carico, quindi 0.5 g ogni 6-8 h

Nel paziente con lesione in stadio D e sindrome settica è attuabile il seguente schema: Meropenem 1 g e.v. ogni 8 h
+
Teicoplanina 6 mg/Kg e.v. ogni 12 h per 3 volte, poi ogni 24 h
+
Ciprofloxacina 400 mg e.v. ogni 12 h

Attualmente esiste la possibilità di scelta di un nuovo antibatterico(oxazolidinone):LINEZOLID
600 mg e.v. ogni 12 h (infusione di 30-120’) il farmaco è attivo su una ampia varietà di batteri Gram+ (anche multiresistenti),mostrando attività betteriostatica nei confronti di enterococchi e stafilococchi, mentre risulta battericida verso la maggioranza dei ceppi di streptococchi.
Nello spettro antibatterico sono compresi Gram+ anaerobi (Clostridium spp, Peptostreptococcus spp, Prevotella).

Resta aggiornato!

Letta la Privacy Policy, cliccando su “Iscriviti” acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali per l’invio della newsletter settimanale, accesso in anteprima ai contenuti e promozioni. Puoi cancellare la tua iscrizione in qualsiasi momento.