Il Primo Portale Italiano sulle Lesioni Croniche Cutanee

Nutrizione

Condividi
Condividi

MALNUTRIZIONE

Tra i numerosi fattori predisponenti la formazione di Lesioni Croniche Cutanee la malnutrizione gioca un ruolo fondamentale, al punto da compromettere il buon esito delle terapie implementate ed è tra i principali fattori di rischio intrinseco.

Di malnutrizione sono affetti il:                                                               

  1. 20 – 50% pz ospedalizzati
  2. >50% pz lungodegenti
  3. >85% pz assistiti a domicilio

Nel processo di riparazione tessutale intervengono diversi fattori nutrizionali che agiscono nelle diverse fasi del processo (si osservi schema sottostante)

in base ai risultati riportati dalla letteratura internazionale lo sviluppo di nuove ulcere da pressione si correla con l’insufficiente introito alimentare, particolarmente l’introito proteico.

L’ipoalbuminemia sembra essere il marker umorale nutrizionale più significativo, ma anche carenze vitaminiche e bassi livelli di zinco, di arginina e vitamina C  incidono negativamente sul processo di guarigione delle ferite.

Arginina: numerosi studi sperimentali sull’animale e alcuni studi clinici sull’uomo sano hanno consentito di dimostrare come questo aminoacido ramificato sia in grado di stimolare la funzione immunitaria e di aumentare la produzione di collagene (probabilmente quale precursore e quindi stimolatore della produzione di prolina e idrossiprolina)

Vitamina C: l’acido ascorbico interviene nella idrossilazione della prolina e della lisina, due aminoacidi essenziali nella formazione del collagene e per la crescita dei fibroblasti

Vitamina A: indagini alimentari accurate hanno dimostrato la frequenza di tali condizioni negli anziani ospedalizzati o istituzionalizzati la cui dieta è spesso carente per la presenza di anoressia e di malattie concomitanti. Anche il deficit in vitamina A può indurre ritardo nella cicatrizzazione delle ferite e aumentare la suscettibilità alle infezioni

Zinco Agisce stimolando la mitosi cellulare e la proliferazione dei fibroblasti.

Per la valutazione di parametri antropometrici, biochimici e immunologici da utili informazioni sullo stato nutrizionale del paziente (si veda tabella sottostante)

Lo stato di malnutrizione determina problemi di ordine sistemico come riportato nello schema sottostante

Per valutare lo stato nutrizionale del paziente allettato è possibile ricorrere ad alcune formule

FORMULE PER LA STIMA DEL PESO ED ALTEZZA NEL PAZIENTE ALLETTATO – Tabella 2

In presenza di ulcera da pressione è necessario aumentare l’apporto calorico e proteico come riportato negli schemi sottostanti. Si osserva come le richieste energetiche e proteiche siano direttamente correlate alla profondità della lesione

Il fabbisogno energetico per una paziente affetto da una lesione da decubito al IV stadio risulta essere il seguente:

•             Fabbisogno energetico 30-35 Kcal/Kg pc/die

•             Fabbisogno proteico 1.25-1.5 g/Kg pc/die 

SCREENING NUTRIZIONALE – MNA

Test di screening specifico per i pazienti anziani ospedalizzati o inseriti in programmi di assistenza domiciliare.     

Screening: parametri nutrizionali, caratteristiche fisiche e mentali. Tabella 3

Assessment: i parametri per la valutazione generale, valutazione dietetica, valutazione soggettiva e parametri antropometrici sono riportati nella tabella sottostante

Anche la somministrazione di liquidi risulta fondamentale nel processo di prevenzione e cura delle ulcere da decubito. Un adulto medio ha bisogno di circa 2000   di liquidi al giorno per integrare le perdite              da urine, feci e respirazione.

 La disidratazione è un fattore di rischio per lo sviluppo di ulcere.

 Il drenaggio di liquido da una ferita può rappresentare una fonte importante di perdita di liquidi e può portare a disidratazione.

ALCUNI CONSIGLI

ALIMENTAZIONE –

  • Assumere pasti di piccolo volume, ma frequentemente (ogni 2-3 ore)
  • Conoscere la quanti’ di cibo preparato -di valutare anche la quantità di cibo che resta nel piatto (scarto alimentare
  • Preparare i pasti in modo da soddisfare, oltre al palato, anche gli occhi (variando i colori e l’aspetto dei cibi)
  • Se non si riesce a mangiare la carne, sostituirla con altri alimenti ricchi in proteine (formaggi, uova, pesce, preparati a base di soia)
  • Utilizzare alimenti frullati ad elevato contenuto energetico (succhi di frutta arricchiti con zucchero, panna, latte, latte condensato; passati di verdura arricchiti con condimenti, uova, ecc.)
  • per aumentare la quota calorica nelle preparazioni alimentari aggiungere: olio, burro, parmigiano alle minestre, ai passati di verdura, alla purea, alla pasta e al riso. Panna alle salse, ai passati di verdura, al latte, ai frappè. Panna montata o latte condensato ai dessert, all’orzo, ecc. Zuccherò e miele alle bevande •Latte intero al posto dell’acqua per cuocere semolini, cereali, minestre in polvere da diluire

IDRATAZIONE – si consiglia di far bere il paziente prendendo l’acqua da una bottiglia posta affianco al letto.  Questo è un modo elementare per sapere esattamente la quanta d’acqua assunta nelle 24 ore osservando semplicemente l’eventuale residuo ancora presente o meno nella bottiglia.

SUPPORTO NUTRIZIONALE

Un supporto nutrizionale deve essere garantito ai pazienti con malnutrizione e nei soggetti a rischio e/o con lesioni croniche cutanee in particolare quelle da pressione. Deve garantire coprire o positivizzare il bilancio energetico (30Kcal /Kg/die) e deve durare almeno 4-8 settimane.

Di seguito sono riportati alcuni dei prodotti più largamente utilizzati in questo settore

ABOUND

Abound è un integratore in polvere per soluzione orale per l’alimentazione liquida o la nutrizione enterale, con arginina, glutammina e HMB, per mantenere la massa muscolare magra e favorire la guarigione delle ferite.

Indicazioni

  • Per favorire la guarigione di ferite croniche (piede diabetico, piaghe da decubito e ulcere venose)
  • Ferite acute (ustioni, ferite chirurgiche, lesioni / traumi)
  • Cancro
  • Infezione da HIV
  • Pazienti a rischio o già in fase di malnutrizione

Caratteristiche

  • Energia: 89 kcal per bustina (neutro: 74 kcal)
  • HMB: 1,55 g per bustina
  • Arginina: 7,4 g per bustina
  • Glutammina: 7,4 g per bustina

Utilizzo

  • Arancia: aggiungere il contenuto di una bustina a 250 ml (eventualmente anche meno) di acqua, mischiare/agitare accuratamente.
  • Neutro: mischiare semplicemente con alimenti freddi o caldi, ad es. sugo per pasta, zuppa di pomodoro o yogurt. Non cuocere!
  • Dopo la preparazione si conserva coperto in frigorifero, al massimo per 24 ore
  • Dosaggio ottimale per l’uso come integratore alimentare: 2 bustine al giorno

ENSURE® PLUS

Ensure Plus è un integratore ipercalorico e perfettamente bilanciato, con 1,5 kcal/ml, per persone a rischio o già in fase di malnutrizione.

INDICAZIONI

  • Pazienti a rischio o già in fase di malnutrizione
  • Pazienti con fabbisogno energetico elevato

CARATTERISTICHE

  • Energia: 1,5 kcal/ml
  • Senza fibre alimentari

UTILIZZO

  • Pronto per l’uso, agitare prima dell’uso.
  • Da consumarsi preferibilmente fresco.
  • Dopo l’apertura si conserva in frigorifero al massimo per 24 ore
  • Come integratore alimentare: 1-2 bottiglie al giorno

ENSURE® COMPACT

Ensure Compact è un integratore ipercalorico e perfettamente bilanciato, con 2,4 kcal/ml in una piccola bottiglia (125 ml), per persone a rischio o già in fase di malnutrizione.

INDICAZIONI

  • Pazienti a rischio o già in fase di malnutrizione
  • Pazienti con restrizione idrica
  • Pazienti con fabbisogno energetico e nutrizionale elevato

CARATTERISTICHE

  • Energia: 2,4 kcal/ml, 300 kcal per bottiglia
  • Proteine: 10,2 g/100 ml, 12,8 g per bottiglia
  • Volume ridotto (125 ml)

UTILIZZO

  • Pronto per l’uso, agitare prima dell’uso.
  • Da consumarsi preferibilmente fresco.
  • Dopo l’apertura si conserva in frigorifero al massimo per 24 ore
  • Come integratore alimentare: 1-2 bottiglie al giorno
  •  

ENSURE® COMPACT PROTEIN HMB

Ensure Compact Protein HMB è un integratore ipercalorico e perfettamente bilanciato, con 2,4 kcal/ml in una piccola bottiglia (125 ml), per pazienti a rischio o già in fase di malnutrizione e per la protezione della massa muscolare grazie a una combinazione esclusiva di alto contenuto proteico (18 g), CaHMB (1,5 g) e vitamina D (500 UI).

INDICAZIONI

  • Pazienti a rischio o già in fase di malnutrizione
  • Pazienti con malattie oncologiche
  • Pazienti con malattie neurologiche
  • Nella riabilitazione o nel post-operatorio
  • Pazienti con polmonite / BPCO
  • Per pazienti con comorbilità

CARATTERISTICHE

  • Energia: 2,4 kcal/ml, 300 kcal per bottiglia
  • Proteine: 18 g per bottiglia
  • CaHMB (calcio-β-idrossi-ß-metilbutirrato): 1,5 g per bottiglia
  • Vitamina D: 500 UI per bottiglia
  • CaHMB: dose ottimale di 3 g/giorno equivalenti al consumo di 2 bottiglie
  • Volume ridotto (125 ml) I3

UTILIZZO

  • Pronto per l’uso. Agitare prima dell’uso.
  • Da consumarsi preferibilmente fresco.
  • Dopo l’apertura si conserva in frigorifero al massimo per 24 ore
  • >Come integratore alimentare: 1-2 bottiglie al giorno (= 3 g di CaHMB)
  •  CaHMB: ose ottimale di 3 g/giorno equivalenti al consumo di 2 bottiglie

NEPRO® HP

Nepro HP è un integratore ipercalorico e perfettamente bilanciato, con 1,8 kcal/ml, per pazienti affetti da malattie renali croniche e pazienti dializzati.

INDICAZIONI

  • Per pazienti con malattie renali croniche
  • Per pazienti dializzati
  • Per pazienti nefropatici con disturbi del metabolismo del glucosio
  • Per pazienti con fabbisogno energetico e proteico elevato

CARATTERISTICHE

  • Energia: 0.64 kcal/ml
  • Quantità calibrata di minerali
  • Carboidrati a rilascio lento
  • Contiene fibre alimentari, di cui 1,85 g di FOS

UTILIZZO

  • Pronto per l’uso, agitare prima dell’uso.
  • Da consumarsi preferibilmente fresco.
  • Dopo l’apertura si conserva in frigorifero al massimo per 24 ore
  • Come integratore alimentare: 1-2 bottiglie al giorno

Cubitan

Cubitan è un supplemento nutrizionale specifico studiato per favorire la guarigione delle piaghe da decubito e accelerare i tempi di guarigione. Ha un elevato contenuto proteico ed energetico, inoltre è arricchito con tutti i micronutrienti essenziali per stimolare la riparazione tissutale e la deposizione di collagene, come arginina, zinco, vitamina C e selenio.

INDICAZIONI

Cubitan è consigliato per il regime nutrizionale di pazienti con piaghe da decubito.

CARATTERISTICHE

UTILIZZO

Da 1 a 2 bottiglie al giorno, preferibilmente suddiviso in più dosi. Si consiglia di consumarlo fresco.

Fortimel

Fortimel è un integratore alimentare per adulti indicato in caso di carenze proteiche attraverso l’alimentazione naturale. In alcune condizioni particolari può costituire un valido supporto: ad esempio in seguito ad un intervento chirurgico, nei casi di anoressia, di interventi ortopedici. 

INDICAZIONI

Malnutrizione proteica, ridotto apporto proteico con la dieta, aumentato fabbisogno. Particolarmente indicato per anziani, pazienti neurologici, postchirurgici, ustionati.

CARATTERISTICHE

  • Energia: 100 kcal per bottiglia
  • Proteine: 9,8 gr per bottiglia
  • Volume (200 ml)

UTILIZZO 1-3 bottigliette al giorno o secondo prescrizione medica

Resta aggiornato!

Letta la Privacy Policy, cliccando su “Iscriviti” acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali per l’invio della newsletter settimanale, accesso in anteprima ai contenuti e promozioni. Puoi cancellare la tua iscrizione in qualsiasi momento.