Il Primo Portale Italiano sulle Lesioni Croniche Cutanee

Clinica

Condividi
Condividi

L’interessamento cutaneo può manifestarsi con porpora palpabile , macule, papule, vescicole, bolle, noduli sottocutanei e orticaria cronica o ricorrente. Le lesioni cutanee possono essere pruriginose e talvolta dolorose.

La frequenza dell’ulcera cutanea da vasculite crio- non supera il 13 – 16 % dei casi.

Mentre la porpora palpabile rappresenta la manifestazione cutanea più frequente della Crio-. In alcune casistiche viene riportata con una frequenza pari al 100%. La palpabilità della porpora è dovuta ai fenomeni di stravaso cellulare e si presenta sempre dolente alla palpazione.
Sia l’ulcera che la porpora sono tipicamente localizzate agli arti inferiori, ma in soggetti allettati a permanenza possono localizzarsi anche a livello sacrale e/o dorsale.
La comparsa di Crio- in paziente con infezione cronica da HCV non si accompagna necessariamente a danno epatico.
Tuttavia anche in queste forme, a prevalente interessamento cutaneo, non si può escludere un coinvolgimento d’organo di varia gravità.
Pertanto ai segni locali si possono associare manifestazioni sistemiche quali: febbre, senso di malessere, artromialgie.

Questi ultimi sintomi possono comparire anche senza che vi sia un interessamento d’organo.

Resta aggiornato!

Letta la Privacy Policy, cliccando su “Iscriviti” acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali per l’invio della newsletter settimanale, accesso in anteprima ai contenuti e promozioni. Puoi cancellare la tua iscrizione in qualsiasi momento.