Il Primo Portale Italiano sulle Lesioni Croniche Cutanee

Antibiotici, antimicrobici e antisettici

Condividi
Condividi

Antisettici

Uso e limiti

Il primo atto terapeutico locale sarà quello di pulire la lesione. Spesso si confonde il concetto di lavaggio con quello di disinfezione e detersione della ferita.

La pulizia di un’ulcera, che non presenti contaminazione batterica elevata, va fatta con soluzione fisiologica o ringer lattato. Sono gli unici prodotti che non hanno potere istiolesivo!

L’uso degli antisettici,antimicrobici e antibiotici topici va riservato a quei casi in cui è ipotizzabile una sovrapposta infezione, come può accadere più frequentemente nell’ulcera diabetica.

Quando si renda necessario l’uso di un antisettico, quale conviene utilizzare?

L’antisettico ideale dovrebbe avere i seguenti requisiti:

  • Potenza e selettività di azione;
  • Bassa tensione superficiale tale da essere spalmati;
  • Attività anche alla presenza di essudati infiammatori;
  • Assenza di tossicità sulla cute;
  • Mancanza di potere allergico;
  • Basso costo.

Nello schema seguente è riportata la relazione tra attività dell’antisettico e microrganismi.

Attività (A.)Gram +Gram –MicrobatteriFunghiVirus
A. BASSA
Clorexidina++*+
Basi Ammonio Quaternario+**+
Metalli Pesanti ( Ag – Hg )***+
A. INTERMEDIA
Composti Iodati+++++
Composti Clorati+++++
A. ELEVATA
Ossidanti+++++

Tab. Attività degli antisettici. ( + : attivo ) ( * : batteriostatico ) ( – : inattivo )

L’attività dell’antisettico viene influenzata da una serie di fattori:

  • Fattori di resistenza offerti dai microrganismi, in particolar modo dai gram – e dalle spore.
  • Presenza di materiali organici o estranei.
  • Concentrazione dell’antisettico.
  • Tempo d’esposizione.
  • pH.
  • Temperatura.

Gli antisettici, però, sono del tutto inefficaci nel trattare infezioni da stafilococco aureo-metacillino resistente (MRSA). Nel caso si dovesse avere il sospetto che la lesioni sia contaminata da questo batterio o batteri molto virulenti con lo Peudomonas o la Stafiloccocco Aureo è consigliabile adoperare gli antimicrobici che hanno dimostrato di essere efficaci contro questi tipi di batteri.

Antimicrobici

STAFIL. AUREOMRSASTREP.PSEUDOM.COMMENTO
CADEXIOMERO IODICO++++BUON DEBRIDEMENT AUTOLITICO
ARGENTO IONIZZATO++++USARLO SOLO CON ACQUA
ARGENTO SULFADIAZIONICO++++NON USARLO IN PAZIENTI SULFA-SENSIBILI
MUPIROCINA+RISERVARLO PER MRSA ALTRI GRAM+ RESISTENTI

Infine possiamo ricorrere all’utilizzo di antibiotici topici, quali:

  • Rifamicina (macrociclico = sintesi RNA) ampio spettro: max gram+, min gram- (no assorbimento x os, IM-IV (RIFOCIN)
  • Gentamicina (aminoglicoside = sintesi proteica) gram- (no assorbimento x os, IM (GENTALIN; con catalasi = CITRIZEN ANTIBIOTICO)
  • Neomicina (aminoglicoside = sintesi proteica) ampio spettro, no pseudomonas no assorbimento x os, oto-nefrotossicita’ x iv-im
  • (con bacitracina = CICATRENE)
  • Bacitracina (polipeptidico = parete cellulare) gram+, no pseudomonas nefrotossicita’ iv-im, no assorbimento x os (con neomicina= CICATRENE)
  • Cloranfenicolo (sintesi proteica) ampio spettro (con collagenasi = IRUXOL )
  • Sulfadiazina (sulfonamidico = sintesi acido folico) ampio spettro (con argento = SOFARGEN; con acido ialuronico = CONNETTIVINA PLUS)

Elenco degli antibiotici, antimicrobici e antisettici per uso topico

PRINCIPIO ATTIVONOME COMMERCIALEFORMULAZIONE
Argento sulfadiazina 1 %Sofargen
Bacternil
Pomata
Crema
Argento 4,25%+ Perossido di Benzoile 1,5%KatoxynPolvere e polvere spray
Argento Carbonato 0,5% + Alchil-dimet-benzil amm. Sacc.AgipiùPolvere spray
Amikacina solfato 5%Dramigel
Likacin gel
Gel acquoso
Gel
Amikacina solfato 3,33%MikanCrema
Clindamicina 1 %Dalacin T
Clindamicina Same
Gel, latte, soluzione Gel
Clorexidina cloridrato 1 %Lenii AnaderminCrema
Clorexidina digluconato 4% + Zolfo precipitato 20%AnaderminCrema
Clorexidina gluconato 0,1 %Neomercurocromo biancoPomata
Clorexidina gluconato 0,5%Neomercurocromo biancoPolvere
Cloramfenicolo 1 %ChemicetinaPolvere
Cloramfenicolo 1% + Collagenasi 60UI/100gIruxolPomata
Clortetraciclina cloridrato 3%AureomicinaPomata
Eritromicina 3%Eritromicina IDI
Eritromicina Galderma
Crema e gel
Gel
Eritromicina 4%EryacneGel
Eritromicina 4% + Zinco Acetato 1,2%ZyneritLozione
Fusidato di sodio 2%Dermomycin
Fucidin
Crema
Crema e unguento
Gentamicina solfato 0,166%GentalynCrema e unguento Gel
Gentamicina solfato 0,1 % + catalasi cq. 800.000 Ul/100gCitrizan antibioticoGel acquoso
Iodiocloroossichinolina 3%ViocidinaCrema
lodiopovidone 10%Betadine
BraunoI
Pomata
Unguento
Meclociclina 1 %Mecloderm
Meclutin semplice
Novacnyl
Crema
Pomata
Crema e polvere
Meclociclina 2%NovacnylCrema
Metilbenzetoniocloruro 0,75% + Clorotimolo0,175%TraumicidCrema
Metilbenzetoniocloruro 0,5% + Clorotimolo0,1%TraumicidPolvere e soluzione
Metronidazolo 0,75%RozexGel
Metronidazolo 1 %Metronidazolo SameGel
Mupirocina 2%BactrobanPomata e crema
Neomicina solfato 3.300 Ul + Bacitracina zinco 250 UlCicatreneCrema, polvere
Neomicina solfato 0,5% + Solfatiazolo 2%Streptosil con NeomicinaPomata
Neomicina solfato 0,5% + Solfatiazolo 99,5%Streptosil con NeomicinaPolvere
Nitrofurazone 0,2%FuracinPomata
Perossido di Idrogeno 1 %CrystacideCrema stabilizzata
Polimixina B solfato 200.000 Ul + Bacitracina zinco 10.000 UlCicatrene spraySpray
Rifamicina 0,5%RifocinSoluzione
Rifaximina 5%Redactiv
Dermodis
Pomata
Triclosan 0,2% + Acido Usnico 2%SterilZetaCrema
Triclosan 0,3% + Acido Usnico 2%SterilZetaPolvere
Zinco perossido 40% + Zinco Ossido 41% + Mg perossido 25 %EktoganPolvere

Una lesione infetta produce molto essudato, questo deve essere obbligatoriamente rimosso, perchè è un ottimo substrato per sostenere il processo infettivo. In questa fase è possibile adoperare, per medicare la lesione, particolari prodotti ( tipo ACTISORB ), non occludenti, in grado di assorbire l’essudato e di volgere un’azione antibatterica per la presenza di Argento.

ATTENZIONE – Si ricorda che in presenza di una infezione della LCC si dovrà sempre procedere con terapia antibiotica per via parenterale a cui si può associare l’utilizzo topico di antisettici, antimicrobici ed antibiotici a specifica indicazione topica.

Resta aggiornato!

Letta la Privacy Policy, cliccando su “Iscriviti” acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali per l’invio della newsletter settimanale, accesso in anteprima ai contenuti e promozioni. Puoi cancellare la tua iscrizione in qualsiasi momento.